Piano Offerta Formativa (POF)

Il POF viene inteso come strumento di progettazione condivisa tra scuola e territorio, nonché documento costitutivo l’identità culturale e progettuale dell’Istituzione: funge, in definitiva, da Carta dei Servizi che le scuole adottano nell’ambito della loro autonomia (Art. 3 Legge 15 marzo 1997, n°59).

POF ISTITUTO 2015/2016

Curricoli verticali Infanzia Primaria

Nuovi curricoli Sc Infanzia (2)

Piani disciplinari Sc Media (4)

ATTO DI INDIRIZZO PTOF

PTOF ISTITUTO 2016 2019

FUNZIONIGRAMMA 2016 2017

FUNZIONIGRAMMA 2017 2018

ORGANIGRAMMA 2017 18

PIANO DELLE ATTIVITA 2017 2018

PIANO DELLE ATTIVITA’ 2016 2017

ORARI E ATTIVITA’ SCUOLA PRIMARIA

Piano di formazione 2016-2017 Istituto Comprensivo Nicola Badaloni

Piano di formazione digitale interna 2016-2017

Piano d’Istituto scuola digitale 2016-19

Piano di Istituto Attività motorie e sportive

COSTITUZIONE DEL CENTRO SPORTIVO SCOLASTICO Istituto Badaloni

Protocollo di Istituto per l’Inclusione

Documentazioni sulle adozioni

Piani di miglioramento 2015 2016

CURRICOLI VERTICALI PER COMPETENZE

Bilancio Sociale Badaloni 2016 2017

Pianificazione Azioni di Miglioramento Istituto Badaloni

Valutazione BES IC Badaloni 2017 2018

La Carta dei Servizi

La Carta dei servizi è un documento che ogni Ufficio della Pubblica Amministrazione è tenuto a fornire ai propri utenti. In esso sono descritti finalità, modi e strutture attraverso cui il servizio viene attuato, modalità e tempi di partecipazione. La Carta è lo strumento fondamentale con il quale si attua il principio di trasparenza.


Le Finalità

Promuovere il successo scolastico
Favorire l’integrazione
Sviluppare l’identità

Gli ambiti di intervento

Cognitivo: io imparo …
Relazionale: io sto con …
D’identità: io sono …

Gli obiettivi

Socio-affettivi e metacognitivi
1. Accoglienza: organizzare e favorire l’ingresso di ogni alunno nella classe
2. Clima: facilitare l’ascolto reciproco e la collaborazione
3. Cittadinanza: far vivere ed educare ai diritti e ai doveri
4. Orientamento: favorire l’autostima, l’autovalutazione e la curiosità.
5. Autonomia: potenziare l’organizzazione del lavoro e il metodo di studio.

Cognitivi
1. Migliorare le abilità logiche
2. Facilitare le abilità linguistiche
3. Sviluppare le abilità espressive
4. Promuovere la conoscenza delle lingue europee
5. Potenziare le abilità di tipo scientifico

Le strategie

Valorizzare le esperienze e gli interessi dell’alunno e le caratteristiche cognitive individuali
Considerare le esigenze emotive e i bisogni individuali
Individualizzare i percorsi di apprendimento (recupero, consolidamento e sviluppo)
Leggere il territorio come primo libro di lettura


AUTOVALUTAZIONE E MIGLIORAMENTO

SNV_PubblicazioneRav-MCIC83100E 2016 2017

SNV_PubblicazioneRav-MCIC83100E(1) 2015 16

Monitoraggio 2016/2017

Esiti sondaggi Famiglie 2016 2017

Esiti sondaggi Personale ATA 2016 2017

Esiti sondaggi Personale Docente 2016 2017

Esiti sondaggi Studenti 2016 2017

Monitoraggio 2015/2016

Esiti sondaggio ATA 2015 16

Esiti sondaggio Docenti 2015 16

Esiti sondaggio Famiglie 2015 16

Esiti sondaggio Studenti 2015 16